Lifestyle

Blocco del lettore: come ricominciare a leggere

1 Aprile 2020

Il blocco del lettore è un incoveniente che può capitare a tutti. Anche le lettrici e i lettori forti possono passare un periodo più o meno lungo in cui l’idea di aprire un libro non è nemmeno contemplata. Per fortuna esistono dei modi per superare questo ostacolo e ricominciare a leggere.

I motivi per cui si incorre nel blocco del lettore possono essere vari: stress, mancanza di tempo di qualità, difficoltà di concetrazione, stanchezza.

La lettura richiede una certa dose di energia soprattutto mentale, quindi come facciamo a superare il blocco del lettore quando ci sentiamo davvero sopraffatti?

Anche a me è capitato di passar periodi in cui la voglia di leggere era ridotta al minimo. Le occasioni per farlo mi sembrava di doverle dedicare ad altro considerando il fatto che le distrazioni che ci distolgono dal leggere sono molte. In questi giorni ho riflettuto su ciò che mi aiuta nei periodi decisamente down legati alla lettura a ritrovare la voglia e l’entusiasmo di leggere.

Ho stilato quindi una lista con 5 consigli per superare il blocco del lettore e ricominciare a leggere.

1. Scegliere libri con meno di 100 pagine

Quando non si ha molta voglia di leggere l’idea di confrontarsi con un libro impegnativo, per la mole di lettura, potrebbe scoraggiare ogni iniziativa. Avvicinarsi a letture brevi può essere un buon modo per iniziare.

2. Un buon libro di racconti è meglio di un romanzo

Piuttosto che cimentarsi in una storia rischiando di lasciarla a metà mortificando ogni tipo di slancio è preferibile optare per un libro di racconti. Il racconto è un genere che per la sua brevità condensa in poche pagine un’intera storia e per sua natura è molto intenso. Amo i racconti e ho diversi autori che ammiro che mi hanno realmente aiutato a riprendere il ritmo con la lettura. Conoscete Raymond Carver o Richard Yates?

3. Metti un libro borsa

Portare un libro con sè in ogni momento della giornata, motivo per cui un libro di poche pagine è ancora più utile, è un ottimo modo per cogliere le occasioni di lettura. Durante le attese, sui mezzi pubblici, in coda dal dottore, i momenti per leggere durante la giornata sono tanti ma bisogna coglierli per non perdere il ritmo e farli entrare nella routine quotidiana.

4. Più libri meno smartphone

Questo è punto fondamentale su cui soffermarsi. Il 90% di tutti noi passa un numero sconsiderato di ore incollato al suo smartphone. Questo è uno dei motivi principali per cui si legge molto poco. Se stiamo passando il periodo del blocco del lettore dovremmo posare il telefono e prendere in mano un libro.

5. Crearsi uno spazio dedicato alla lettura

Leggere è un momento di evasione che ci prendiamo con noi stessi. Crearsi uno spazio in casa in cui ritagliarsi del tempo per leggere è un aspetto importante. Sul piano psicologico costruirsi il momento di lettura come rituale quotidiano aiuta a riprendere l’abitudine.

Questi sono 5 semplici consigli che a me sono stati di grande aiuto per ricominciare a leggere. Spero che possano essere utili anche a te!

Leave a comment