Lifestyle

Dimmi come ordini i tuoi libri e ti dirò chi sei

28 Gennaio 2020
come ordini i tuoi libri?

Come ordini i tuoi libri nella libreria? Il modo in cui organizziamo e disponiamo i nostri libri può rivelarci qualcosa riguardo la nostra psicologia.

La passione per i libri e per la lettura mi ha portato spesso a domandarmi cosa c’è dietro la maniacalità con la quale disponiamo i nostri libri e ci confrontiamo sul miglior modo per organizzare le librerie.

Di fatto, ognuno ha il suo modo di ordinare, spostare e di nuovo cambiare l’ordine della propria libreria. Le opzioni sono tra le più varie. C’è chi ama disporli in ordine alfabetico, chi per colore o genere, poi c’è chi non segue un ordine preciso e li lascia al caso.

Un’interessante analisi proposta dalla dott.ssa Marcella Danon in un altrettanto interessante articolo comparso su D di Repubblica rivela che in base al modo in cui ordini i tuoi libri si evincono alcuni aspetti della personalità.

Queste differenze stanno nel modo in cui sfruttiamo il nostro cervello in funzione sopratutto delle nostre attitudini. E’ tutta una distinzione tra emisfero destro (creatività) ed emisfero sinistro (logica). Ad esempio se sei il tipo da ordine alfabetico tendi ad essere una persona precisa ed organizzata, poco incline alle soprese. Ami trovare i tuoi libri in modo semplice senza distinzioni di preferenza.

Se invece segui l’ordine per genere sei sicuramente una persona precisa e sistematica ma hai una mentalità più aperta e a parer mio anche una buona memoria!

Vedi e sfrutti il libro anche come un vero e proprio oggetto pratico? Allora probabilmente fai parte della schiera della pila dei libri, quella che notoriamente invade i comodini del 90% dei lettori seriali, me compresa! In questo gruppo ci sono persone pratiche e follemente amanti della lettura aggiungerei.

Gli impilatori di libri si mescolano molto bene con coloro che hanno libri sparsi in tutta la casa in modo assolutamente casuale e non convenzionale. Coloro che devono avere i libri sempre sotto gli occhi, perché sono belli e il tempo per leggere potrebbe essere così fugace che avere un libro ovunque può aiutare!

Concludiamo con il tanto amato ordine cromatico. Il libro per molti è anche un oggetto estetico, da collezionare e che contribuisce ad arredare la casa. Anche in questo caso la logica centra davvero poco, più che altro serve la memoria per trovare il libro che cerchiamo.

Leave a comment